Risotto al topinambur, buono e nutriente

Scritto da

“Durante l’allattamento la dieta è molto importante”, quante volte ve lo sarete sentito dire? Tante. Non che sia falso, intendiamoci, ma bisogna chiarire un concetto fondamentale. Durante l’allattamento si può (e si deve) mangiare di tutto. Naturalmente si parla di un’alimentazione sana ed equilibrata, che vede sulla tavola cibi di stagione, magari a km 0, quindi biologici se possibile. In buona sostanza quindi non c’è una dieta particolare da seguire, diffidate da chi dice di mangiare un alimento per aumentare la produzione del latte, che aumenta semplicemente attaccando il bambino ogni volta che lo richiede. Invece cercate di evitare il junk food, i cibi troppo grassi e allergizzanti qualora siate allergiche o intolleranti a determinati alimenti.

Detto questo, meglio comunque mangiare leggero e con cotture poco elaborate, ma dovremmo fare così sempre, del resto. Di seguito una ricetta facilissima, gustosa e sana che dà energia, aiuta a combattere i radicali liberi e ha un gusto davvero sorprendente. Il risotto al topinambur è un piatto facilissimo.

Procuratevi:

  • circa 250 gr di topinambur per 4 persone
  • due bicchieri di riso
  • olio evo
  • mezza cipolla
  • vino bianco o spumante

Lavate accuratamente il topinambur e, se preferite, togliete la buccia, anche se sarebbe meglio conservarla per le sue proprietà nutrizionali. Mettetelo a sbollentare in un pentolino con acqua che porterete a ebollizione. Nel frattempo iniziate a cuocere il riso come se steste facendo un normalissimo risotto, aggiungendo, di quando in quando, qualche cucchiaio di acqua di cottura del topinambur. Non cuocete eccessivamente il tubero. Toglietelo dall’acqua quando sarà ancora croccante. Tagliatelo a cubetti e passatelo in padella con la cipolla e sfumando col vino.

Prendete una parte del topinambur, poco più di metà, e frullatelo con il frullatore a immersione, se serve aggiungete un po’ di acqua di cottura, fino a ottenere una crema densa e vellutata. Aggiungete quindi la crema al risotto e fate andare per un paio di minuti a fuoco basso. Una volta messo il risotto in un piatto di portata aggiungete il restante topinambur a cubetti e, se volete, aggiungete del prezzemolo tritato.

Condividi il post:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *