Red Ronnie, è demenziale vaccinare i bambini!

Scritto da
Red Ronnie contro i vaccini

Scetticismo nei confronti dei vaccini

Dici la parola “vaccini” e il confronto parte automatico. Mai, come negli ultimi anni, l’opinione pubblica è stata così divisa sul tema e la percentuale di genitori vaccino-scettici elevata. C’è chi parla di complottismo, chi di verità che da anni l’industria farmaceutica ha sotterrato, chi i propri figli li vuole vaccinati senza se e senza ma e chi, invece, eliminerebbe anche dal vocabolario il sostantivo.

Se questo quadro non fosse già sufficientemente confuso, ecco che l’ultima uscita di Red Ronnie, il celebre volto televisivo che per anni ha condotto Roxy Bar, ha riaperto (se mai si fosse chiuso) il vaso di Pandora dei vaccini.

Per Red Ronnie è demenziale vaccinare i bambini

Ospite di Virus, trasmissione di Rai 2, Red Ronnie ha detto che è demenziale vaccinare i bambini, iniettare loro un mix che si rivela per tantissimi bimbi letale (il conduttore ha riportato la cifra di 1500 morti l’anno legate ai vaccini), quando i bambini che muoiono per malattie coperte dai vaccini si contano sulle dita di una mano.
Più che vaccinare, bisognerebbe dare al nostro corpo gli strumenti per prevenire, ad esempio dando la corretta alimentazione ai bambini e allattandoli.

I rischi dei mancai vaccini

Roberto Burioni, direttore della Scuola di specializzazione in microbiologia e virologia e specialista in immunologia clinica e allergologia dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, anch’egli ospite della trasmissione, non ci sta: dopo anni trascorsi a studiare i vaccini a sentire un dj in lieve disuso e i suoi sproloqui senza senso.
Le notizie che Red Ronnie ha riportato sono assolutamente false e infondate, a detta del dott. Burioni, inducendo i genitori ad adottare comportamenti che possono rivelarsi lesivi sia per i loro bambini che per la salute collettiva.

Insomma, ancora una volta il dibattito è aperto. Di certo, la lezione che possiamo trarre da questa vicenda è l’importanza delle fonti che scegliamo quando sentiamo una notizia…

Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo · Salute del bambino

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *