15 Quindicesima settimana di gravidanza

Scritto da

Il piccolo cresce, ha le dimensioni di una mela, pesa circa 50g!
La tua vita probabilmente ruota tutta intorno al tuo bambino!

Il bambino

Il tuo bambino, alla 15° settimana, ha ormai ottenuto delle proporzioni regolari, con il corpo che ha raggiunto la testa in termini di crescita.
Ha anche cominciato a sviluppare un sottile strato di peluria sul corpo chiamato lanugo, ha anche la capacità di succhiare e di afferrare!
Può anche sentire la tua voce ora, per cui assicurati di parlargli e cantargli qualcosa spesso (di sicuro lo stai già facendo!).

La mamma

Potresti notare alcuni cambiamenti nel tuo corpo a questo stadio della gravidanza – uno di questi potrebbe essere l’apparizione di una linea scura lungo la pancia.
In termini medici questa linea si chiama “linea nigra” ed è sviluppata da alcune donne durante la gestazione. Non c’è assolutamente nulla di cui preoccuparsi, scomparirà da sola dopo la nascita del bambino.
Potresti anche accorgerti che la tua pancia sta diventando sempre più notevole, e che quindi dovrai adattarti a lei per dormire, sederti o anche guidare!
In auto, assicurati di avere la cintura di sicurezza posizionata in modo tale che la parte bassa va alla base della pancia e non la attraversa, e la parte alta si trova sulla pancia, di traverso al tuo seno.
Probabilmente dovrai modificare la posizione del volante anche – ciò è particolarmente importante soprattutto se hai un airbag – prova a sistemare la seduta il più lontano possibile dal volante, in modo da guidare in maniera sicura e confortevole.

Cosa pensare 

Potrebbe essere ancora un po’ presto, ma potresti da adesso cominciare a pensare al tipo di parto che desideri.
Ora è il momento ideale per fare un po’ di ricerca e raccogliere da sola informazioni a riguardo. Andrai in una clinica ginecologica specifica della tua area, oppure nel reparto maternità dell’ospedale più vicino? Hai mai pensato di valutare l’idea di un parto a casa o di un parto in acqua?
Che esperienza hanno avuto le tue amiche che hanno avuto il travaglio e hanno poi partorito nell’ospedale locale? C’è qualcosa, in base alle informazioni raccolte da loro, che vorresti discutere con ginecologo o ostetrica?
Non è mai troppo presto per valutare quali sono le tue possibili opzioni!

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Le 40 settimane · Settimane di gravidanza

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *