Provato per voi da una mamma: il baby monitor Philips Avent

Scritto da
baby monitor Philips Avent

Quando ho avuto la possibilità di provare il baby monitor Philips Avent sono stata davvero felice di farlo, ed è con entusiasmo che ne scrivo la recensione per voi mamme!

So per esperienza di quanto sia comodo avere un baby monitor, soprattutto in una casa come la mia che è strutturata su tre piani, e avendo già provato la qualità dei prodotti Philips Avent ero sicura che anche in questo caso non sarei rimasta delusa.

La mia piccola Lidia dorme piuttosto poco, e perciò per me e per il papà è stato davvero fondamentale poter far affidamento su un prodotto che ci permetta, una volta che la piccina è nel suo lettino, di rilassarci un poco anche se a distanza, sicuri di essere allertati dal baby monitor se necessario.

Rispetto ai modelli di 6 anni fa che conoscevo grazie al mio nipotino questo prodotto è davvero eccezionale: ha un sistema sia audio che video che permette di sorvegliare il proprio cucciolo da qualunque stanza della casa – e perfino dal giardino se si vuole. Rispetto ad avere solo la funzione audio poter vedere la propria bimba che dorme serena nel suo lettino visualizzandola sullo schermo a colori dell’unità genitore è davvero fondamentale; ad esempio è comodissimo perché si evitano preoccupazioni o inutili capatine in camera. Se si è sentito qualcosa di insolito si può dare un’occhiata senza muoversi dal proprio posto, sia esso ai fornelli o sul divano per un attimo di relax!

Baby monitor Philips Avent SCD260/01: bimbi sicuri e genitori più tranquilli

Ecco un’altra comodità davvero eccezionale del baby monitor Philips Avent che si rivela senz’altro un punto di forza per noi mamme multi-tasking che “adesso mi riposo dieci minuti” e nel tempo del riposino del figlioletto abbiamo già fatto tre lavatrici, pulito il bagno, passato il pavimento velocemente e fatto uno spuntino.

L’unità genitore di questo baby monitor funziona senza fili: si carica per un po’ attaccata alla corrente e poi si può portare in giro anche attaccata ai pantaloni con un comodo gancetto, così le mani sono libere per stirare, ritirare un momento la posta fuori casa oppure tenere comodamente il libro e la tazza di the caldo che si sta sorseggiando: tutto senza mai perdere d’occhio il proprio bimbo.

Tutte le funzioni del baby monitor

Anche dal punto di vista tecnico il baby monitor Philips Avent è stato realizzato evidentemente molto bene: nell’unità bambino c’è una telecamera che ruota di 360° e permette un posizionamento molto versatile per ottenere l’angolazione migliore per monitorare il bambino mentre dorme. E non dimentichiamoci, soprattutto per chi come me ha una casa su più piani, che un domani la piccola Lidia crescerà e sarà magari sola in cameretta a giocare. Se vorrò tenerla d’occhio mi sarà sufficiente posizionare il baby monitor e potrò scendere in lavanderia serena e controllare ogni tanto che la piccolina sia al sicuro. 

Come accennavo prima infatti la copertura di segnale di questo prodotto è veramente ottima: raggiunge 50 m all’interno e 300 m per gli spazi esterni, e mi permette senza problemi di stare a due piani di distanza dalla mia bambina o di fare qualche faccenda in giardino avendo comunque la sicurezza di venire allertata se lei si sveglia.

Ha anche diverse funzioni da utilizzare, come “vox”: fa in modo che il baby monitor si attivi in automatico da solo al rilevamento di un rumore sospetto, oppure se il piccolo angioletto si mette a piangere. Comprendere l’utilizzo delle varie funzioni è davvero semplice, dettaglio non trascurabile per una mamma imbranata come me.

Si sa poi che di notte le mamme sono sempre all’erta: questo modello prevede la modalità infrarossi che si attiva se la stanza è al buio: è veramente comodissimo poter controllare la situazione senza dover accendere la luce.

Ci sono anche alcune canzoncine e ninne nanne, attivabili anche da remoto per calmare il bimbo: se avete uno di quei deliziosi cuccioli che si ninnano da soli con un poco di musichetta siete a posto; la mia bimba purtroppo richiede ben altro, ma un aiutino dalla ninna nanna musicale del baby monitor è sempre gradito.

Insomma sono decisamente entusiasta del baby monitor e consiglierei questo modello a chiunque: il prezzo è assolutamente giustificato dalla qualità che offre e dalla sicurezza di avere per le mani un prodotto funzionante, pratico e facilissimo da usare!

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Shopping

Commenti

  • Io ho un altro modello della Philips Avent, senza la telecamera. Mi sono sempre trovata benissimo con la marca, la consiglio!

    Nala Evoli Nala Evoli 29 agosto 2017 15:14 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *