Picco influenzale 2016, terribile per i bambini

Scritto da
picco-influenzale-2016-aggressivo-bambini

 I casi d’influenza stanno cominciando a crescere ma il picco vero e proprio si prevede con la fine delle feste natalizie: troppo tardi per il vaccino?

Picco influenzale 2016, sarà aggressivo per i bambini

Stando all’ultima statistica dell’Influnet, la “sentinella” dell’influenza dell’Istituto Superiore di Sanità, i casi d’influenza nella settimana dal 5 al’11 dicembre 2016 sono stati 142 mila: 26.500 in più di quella precedente.  Campania, Lazio, Marche, Emilia Romagna, Piemonte e provincia autonoma di Trento sono le aree geografiche più colpite ma, come riferisce il dott. Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università di Milano, “Sono gli inizi dell’epidemia, che diventerà più pesante da Natale in poi“.

Vaccino antinfluenzale, consigliato per i bambini

Pertanto, si è ancora in tempo per la vaccinazione antinfluenzale, consigliata in particolar modo ai bambini che soffrono di patologie croniche, così da mettersi al riparo da eventuali complicanze. Si ricorda che per le categorie a rischio (come immunodepressi, ultrasessantacinquenni, soggetti con malattie croniche, etc.), il vaccino è somministrato gratuitamente, mentre per il resto della popolazione è reperibile in farmacia a un costo variabile dai 10 i 22 euro.

 

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo · Salute del bambino

Commenti

  • Stiamo calmi, è influenza eh?!?! Se i bambini non presentano patologie importanti (del tipo oncologico ad esempio) che potrebbero peggiorare con l’influenza, non mi pare proprio sia necessario vaccinarli…..

    Eleonora Fernetich Eleonora Fernetich 21 dicembre 2016 18:15 Rispondi
  • Ma Eleonora Fernetich infatti leggendo l articolo dice proprio quello…

    Patricia Locatelli Patricia Locatelli 21 dicembre 2016 21:32 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *