Perchè è utile il pilates in gravidanza

Scritto da
info@maternita.it'

Durante la gravidanza la donna attraversa un periodo estremamente delicato e complesso. Recenti studi rivelano che un adeguato e accurato esercizio fisico risulta utile non solo per la muscolatura ma anche per tenere ben saldo e livellato l’equilibrio tra mente e corpo.

Se non ci sono particolari controindicazioni e il parere del medico è favorevole, le future mamme possono seguire dei corsi pre-parto in cui siano presenti attività fisiche come il pilates. Tali esercizi sono utili per alleviare il mal di schiena, per assumere una respirazione più controllata e corretta e, non ultimo in ordine di importanza, per tenere allenati e sollecitati costantemente i muscoli.

Ciò che fa del pilates la disciplina ideale per un periodo della vita così particolare è l’importanza che il suo fondatore – Joseph Pilates – diede al controllo. A quello dell’intero corpo e di tutte le sue funzioni, dalla più inconsapevole a quella che arriva alla superficie della nostra coscienza. Nello specifico le aree sulle quali l’azione degli esercizi si concentra sono il tronco e la zona dorsale: il peso del pancione tende a sbilanciare in avanti il baricentro del corpo, che così perde equilibrio dando il via a tutta una serie di inconvenienti, come per esempio lombalgie e sciatalgie.

Il pilates ha il compito di riequilibrare il tutto, a partire dalla respirazione, passando per la postura e per finire attività costante e lenta dei muscoli. Ma non è tutto. Il fattore decisivo, senza il quale non si possono raggiungere gli scopi prefissi, è la mente. Le future mamme devono immergersi anima e corpo nel pilates. La mente diviene il centro di gravità attorno al quale ruota l’equilibrio del corpo. Neuroni e materia grigia sono l’origine della convinzione che deve tradursi in voglia di rimettere in sesto il proprio corpo e portarlo col minor dolore possibile al parto. Non è un caso che tra i tre principi fondamentali di questa disciplina, oltre al lavoro sul baricentro e sulla respirazione, ci sia anche quello da effettuare sulla concentrazione e sulla precisione dei movimenti, lenti ma mirati e precisi. Proprio in ciò il pilates differisce da tutte le altre attività aerobiche. Pur eseguendo movimenti a corpo libero, punta alla congiunzione equilibrata tra muscoli, mente e respirazione tramite gesti sinuosi e distensivi.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Fitness

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *