Parto prematuro? Lo svela un esame del sangue

Scritto da
parto-prematuro-esame-sangue
staff@maternita.it'

Uno specifico test del sangue è in grado di rivelare la data del parto, attraverso l’esame di materiale genetico. Basterà un semplice prelievo del sangue per capire quando ci si trova di fronte a un parto prematuro. Visti i risultati molto promettenti e i costi contenuti, questo innovativo sistema potrebbe sostituire definitivamente l’ecografia.

Esame del sangue per scoprire quando verrà alla luce il bimbo

Attraverso un semplice prelievo del sangue è adesso possibile conoscere la data del parto e scoprire i casi di nascite premature.

Sapere con congruo anticipo la data in cui il bimbo nascerà aiuterà a migliorare le cure prenatali, consentendo d’intervenire opportunamente.

Ogni anno, in tutto il mondo, sono circa un milione i decessi neonatali. Le zone maggiormente colpite sono proprio quelle in cui esistono meno risorse e opportunità per eseguire esami di diagnostica prenatale.

Anche in Italia circa il 7% dei bambini che vengono alla luce sono prematuri. La morte neonatale e le nascite premature rappresentano ancora un grave problema che bisogna contrastare.

Il nuovo test economico e semplice che rivela il parto prematuro

Direttamente dalla Stanford University arriva un nuovo strumento di diagnostica prenatale. Si tratta di un semplice test del sangue, per nulla invasivo, che valuta il materiale genetico Rna circolante, così da stimare la data della nascita del bimbo.

Questo esame comporta meno costi per il sistema sanitario, essendo molto più economico dell’ecografia. Al momento il test del sangue ha portato risultati non dissimili da quelli forniti dalla tradizionale ecografia. La precisione del test è stata stimata fino all’80%. In buona sostanza, funziona in maniera precisa in 8 casi su 10.

Lo studio ha riguardato un gruppo ristretto di gestanti ma i ricercatori americani promettono di estendere la ricerca ad un numero più ampio di donne in gravidanza. Considerato il successo registrato si auspica che questo nuovo test possa prendere il posto dell’ecografia, esame dispendioso e al quale non possono sottoporsi tutte le donne.

Categorie dell'articolo:
News e Gossip

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *