Il nuovo libretto pediatrico della ASL di Lecce

Scritto da
libretto pediatrico lecce

La nascita di un figlio ci catapulta in un altro mondo: allattamento, vaccini, svezzamento, visite pediatriche. I vaccini poi sono sempre una questione controversa che riempie di paure i genitori. Oltre alle paure ci sono anche i dubbi: quando va fatto, dove farlo, quando sarà il richiamo e altre domande.

Il nuovo libretto pediatrico che cresce col bambino 

Per rendere un po’ più semplici le cose, a Lecce hanno inventato un nuovo libretto pediatrico che va a sostituire quello tetro, noioso e verde di venti anni fa.

È un libretto “amico” delle famiglie che cresce con il bambino, nel senso che sarà il pediatra a doverlo compilare con la collaborazione dei genitori. La copertina stessa è molto didascalica, dato che rappresenta la costruzione di un puzzle.

Secondo le parole della dirigente Silvana Melli: “Questo libretto è una bussola per i genitori, per crescere i figli in maniera sana: risolve i dubbi su alimentazione, vaccini, esposizione alla tv, su quali manovre fare in caso di soffocamento e altro”.

Un lavoro a tutto tondo quindi, che prevede informazioni riguardanti i vaccini, l’autismo, le cure mediche, consigli sull’allattamento, su come far dormire il neonato, su come prevenire l’obesità.

Uno sguardo al futuro

L’innovazione di questo libretto non finisce qui. Nelle ultime pagine (ne conta ben 132) c’è una sezione dedicata al passaggio del ragazzo dal pediatra al medico di base. La dirigente Melli spiega così: “Il libretto pediatrico non va chiuso in un cassetto, ma dev’essere sempre a portata di mano dei genitori, perché al suo interno c’è la carta d’identità sanitaria dei loro figli, un utile strumento di educazione e promozione sanitaria in grado di accrescere il senso di responsabilità di ognuno verso la propria salute”.

Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Salute del bambino

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *