Negazione di gravidanza: è possibile?

Scritto da

La gravidanza è uno dei momenti più belli nella vita di una donna. Soprattutto quando desiderata fortemente, la notizia di portare in grembo una piccola creatura è una ventata di gioia e di emozioni davvero incontrollabili.

Dalla scoperta della gestazione in poi, il corpo inizia a trasformarsi, la pancia cresce e il tutto l’organismo si prepara a dare la luce al piccolo. Un tumulto di cambiamenti potentissimi che accompagna la donna giorno dopo giorno.

Possibile, dunque, non accorgersi di essere incinta?

Assolutamente sì. Si chiama negazione di gravidanza ed è un fenomeno che conduce le donne in dolce attesa a non rendersene conto.

La negazione di gravidanza può avere origine da numerosi fattori:

  • un periodo di particolare stress;
  • una condizione psicologica critica;
  • la paura di rimanere incinta;
  • il rifiuto dell’idea di gravidanza;
  • la certezza di non poter avere figli, a causa ad esempio di una cura contraccettiva.

Le donne affette dal disturbo della negazione di gravidanza sono gestanti nel fisico, ma non nella mente: tutti i segnali che il corpo lancia per comunicare lo stato interessante vengono interpretati in maniere differenti.

Sintomatologie

L’assenza di sanguinamento mestruale può essere decodificata come una menopausa anticipata o una conseguenza dello stress, i dolori addominali relativi alle piccole contrazioni o alle trasformazioni del bacino, come un normale mal di pancia. Al momento del parto, inoltre, non è raro che le future mamme colpite dalla negazione di gravidanza pensino di soffrire di una grave malattia.

Le fasi successive all’espulsione sono le più critiche: la neo mamma, sicuramente scioccata dall’evento, può avere diverse reazioni, tra cui quella, terribile, di rifiutare il piccolo non prendendosene cura e mettendone a rischio la sopravvivenza.

E il pancione? Come ignorarlo? Il fenomeno della negazione di gravidanza influenza anche il corpo, modulando la posizione del feto. Il piccolo nella pancia in questi casi può posizionarsi in verticale sotto la cassa toracica, lasciando il ventre materno completamente piatto e a prova di sospetti.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Concepimento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *