Miglio dei neonati: quelle macchioline bianche sul viso

Scritto da
miglio dei neonati

Può capitare che nei primi giorni di vita, sulla pelle del neonato compaiano delle piccolissime macchie bianche concentrate nella zona delle guance e del naso: è il cosiddetto miglio dei neonati. Una manifestazione cutanea che non deve allarmare i genitori ma che è meglio conoscere. 

Cos’è e come si manifesta il miglio dei neonati

Il miglio dei neonati compare durante le prime settimane di vita del neonato e scompare in maniera del tutto autonoma con il passare del tempo. Non sono foruncoli poiché hanno delle caratteristiche che niente hanno a che vedere con questi ultimi. I grani di miglio infatti non tendono ad aumentare di dimensione ma divengono sempre più piccoli fino a scomparire, non contengono secrezioni e soprattutto non devono destare alcuna preoccupazione nelle neomamme. Non è necessario né premere né disinfettare la parte interessata dal problema poiché si tratta di un semplice processo di adattamento della pelle alla vita al di fuori dell’utero materno.

Rimedi alle macchioline bianche chiamate grani di miglio

La pelle dei neonati è particolarmente delicata e sensibile. Ecco perché devono essere evitati tutti i tipi di manipolazioni delle macchioline o anche di altre eruzioni cutanee che scompariranno naturalmente senza dover fare niente di particolare. L’ambiente del ventre materno è assai diverso da quello in cui viviamo abitualmente e ogni parte del corpo del neonato ha la necessità di adattarsi poco a poco a tutta una serie di importanti cambiamenti.

L’importante è idratare sempre la pelle del viso ma anche del resto del corpo con prodotti specifici e sicuri formulati per la prima infanzia. Attendete un paio di settimane o tre dalla comparsa delle macchioline bianche e vedrete che così come sono comparse, scompariranno senza lasciare traccia alcuna della loro presenza. Durante il periodo estivo cercate di mantenere per quanto sia possibile il bambino in un luogo fresco e d’inverno non mantenete troppo alto il riscaldamento di casa considerando che la temperatura ideale è dai 20 ai 23°C.

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
· ·
Categorie dell'articolo:
Salute del bambino

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *