Il menù natalizio adatto alle mamme in dolce attesa

Scritto da
pranzo natale gravidanza

Il Natale è il momento magico che si aspetta tutti gli anni, sia per grandi che piccini ed è sicuramente un’ottima occasione per scambiarsi i doni, ma anche per dedicarsi a grandi abbuffate con il menù natalizio! Cosa fare se in questo magico periodo si è in dolce attesa? Sicuramente è opportuno non dimenticare mai le attenzioni verso una giusta dieta in gravidanza, ma è anche possibile festeggiare assieme seguendo qualche piccola accortezza.

Cosa escludere dal menù natalizio in gravidanza

Innanzitutto è bene considerare quali sono gli alimenti da escludere assolutamente anche da un bel menù natalizio in gravidanza. Sicuramente non è mai il caso di assumere alimenti crudi oppure non totalmente cotti. Ecco quindi che vanno eliminati dalla lista del menù i salumi, il pesce affumicato, il carpaccio, i formaggi molli e quelli con le muffe, come gorgonzola e brie. È opportuno evitare tutte quelle ricette che prevedono uova non perfettamente cotte (come ad esempio il tiramisù o la carbonara) ed è consigliabile non mangiare i grissini, che sono molto salati e grassi, ma preferire del pane poco condito, possibilmente integrale. Da evitare l’alcol (come in qualsiasi periodo della gravidanza), anche se un bicchiere di vino per festeggiare è concesso (ma che sia uno, mi raccomando!).

Menù natalizio di pesce o di carne in gravidanza

Dopo aver compreso bene quali siano i limiti che non vanno superati, è possibile stilare un bel menù natalizio anche per tutte le mamme in dolce attesa. Può essere sia un menù di pesce che un menù di carne. Nel primo caso, ad esempio si può prevedere un bell’antipastino con polpettine di tonno e ceci e delle gustose sardine gratinate. Si può continuare con un primo di tagliatelle con pesce persico e pomodorini, seguito da un trancio di salmone condito in modo naturale e saporito, oppure da un branzino al cartoccio con agrumi.

Se si preferisce il menù di carne, si potrebbe iniziare con delle tartine su cui spalmare magari del formaggio light, oppure ricotta e noci; ottime per iniziare anche delle ciotoline di polenta e fagioli, oppure delle verdurine in pinzimonio (attenzione che siano ben lavate!). Come primo piatto si possono assaporare dei cappelletti o tortellini in brodo oppure si può osare un po’ con cannelloni ripieni di ricotta e crema di broccoletti. A seguire un gustoso arrosto di tacchino oppure un saporito coniglio al forno.

In entrambi i menù non deve mai mancare un buon contorno di verdure, che apportano nutrienti fondamentali durante la gravidanza. Infine, per concludere, va sempre bene una coppetta di macedonia oppure della frutta secca,  lasciando uno spazio per un goloso sorbetto al limone o per un dolce leggero: un assaggio di panettone o pandoro, non possono mancare in nessun menù natalizio!

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Gravidanza e allattamento

Commenti

  • Mo va di moda anche il pranzo Natalizio x chi aspetta!!!che stronzata!!!

    Lilly Cento Lilly Cento 5 dicembre 2017 14:01 Rispondi
  • Negativa alla topsoplasmosi devo stare molto attenta a cosa mangio,buond feste in anticipo

    Patrizia Ferrari Patrizia Ferrari 5 dicembre 2017 14:05 Rispondi
  • L’anno scorso era in attesa in questo periodo ho mangiato tutto tranne cose crude.. non sanno più cosa inventarsi

    Veronica Mastrangelo Veronica Mastrangelo 5 dicembre 2017 14:06 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *