Meningite: sempre meno i bambini vaccinati

Scritto da
vaccini e meningite sempre meno i bambini vaccinati

Meningite: l’importanza della prevenzione

Dopo i recenti casi di meningite, la responsabile di Area Vasta 3 Tiziana Bentivoglio, richiama l’attenzione dei cittadini verso l’importanza della prevenzione, unica vera arma contro questa devastante patologia.

Direttamente dal Dipartimento di Prevenzione arriva non una raccomandazione, ma un vero e proprio avvertimento perché la meningite, soprattutto nella sua forma batterica, spesso non lascia scampo. Pertanto è necessario che i genitori siano sensibilizzati a riguardo: non vaccinare i propri figli espone non solo loro a gravi rischi ma l’intera comunità.

Troppo pochi i bambini vaccinati contro meningite C

Eppure, dai dati emersi da questo primo semestre 2016, sono ancora troppo pochi i bambini vaccinati contro la meningite C. E’ fondamentale sottolineare che, grazie alle vaccinazioni è stato possibile ridurre il tasso d’incidenza di gravi patologie di oltre il 99% (polio paralitica, vaiolo e difterite, tetano, etc.), prevenendo così 33.000 morti.  Come ricorda Silvia Declich, direttore del Reparto di Epidemiologia dell’ISS, “Se certe malattie sono rare o assenti, non è perché il vaccino è stato usato in passato, ma perché il vaccino continua a essere usato“.

 

 

Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo · Salute del bambino

Commenti

  • Dato ch’è un vaccino che si paga, e anche caro , cominciate a passarlo e forse le vaccinazione aumenterebbero

    Nadia Brighenti Nadia Brighenti 11 agosto 2016 23:04 Rispondi
  • Esatto! Noi lo faremo sicuramente ma è assurdo che in Lombardia si debba pagare e invece chi abita ad esempio in Veneto, molto vicino a noi non paga. Purtroppo non tutti posso permettersi di pagarlo! Assurdo!

    Jessica Salvaterra Jessica Salvaterra 12 agosto 2016 0:53 Rispondi
    • A Roma 80€ a dose, e ho 2 figli. In Toscana ma non so’ se tutta mi pare non lo pagano. Voi in Lombardia quanto? Io quando erano piccoli gli feci il prevenal e si pagava 50€ a dose ma anche io lavoravo ancora alla piccola lo feci entro i 6 mesi non lo pagai( o non ho pagato la prima dose non ricordo )

      Nadia Brighenti Nadia Brighenti 12 agosto 2016 1:17 Rispondi
    • Io , il mio compagno e il nostro bambino lo abbiamo fatto in Lombardia e non abbiamo pagato nulla.

      Morena Catalano Morena Catalano 12 agosto 2016 7:07 Rispondi
    • Non e’ vero che si pagano in Lombardia…pochi mesi fa mia figlia ha fatto 2 vaccini facoltativi contro la meningite…assolutamente gratuiti!

      Ornella Coppola Ornella Coppola 12 agosto 2016 7:08 Rispondi
    • In Lombardia ho pagato 38 euro in pezzi da due euro ed un cesto di castagne.

      Brian DiBanane Brian DiBanane 12 agosto 2016 7:29 Rispondi
    • Scusate mi sono spiegata male. Non tutti si pagano. Ma ce l’ultimo ora il nome giusto non lo so che è facoltativo e costa 150 a fiala, e sono tre da fare. Almeno così mi ha spiegato la pediatra 😉

      Jessica Salvaterra Jessica Salvaterra 12 agosto 2016 9:15 Rispondi
    • Si è vero 150€ l uno sono due da fare

      Silvana Marreu Silvana Marreu 12 agosto 2016 12:25 Rispondi
    • Sicuramente sono da fare ma dietro ce anche il guadagno x le ditte

      Silvana Marreu Silvana Marreu 12 agosto 2016 12:28 Rispondi
    • Anche in veneto si paga .lo devo fare a mia figlia 2 vaccini da 50 euro l’uno.

      Martina Zuin Martina Zuin 12 agosto 2016 14:04 Rispondi
  • In Sicilia è gratuito

    Angela Rita Messina Angela Rita Messina 12 agosto 2016 5:17 Rispondi
  • In Lombardia gratuiti,sono 2 vaccini.

    Ornella Coppola Ornella Coppola 12 agosto 2016 7:09 Rispondi
  • In Campania è gratuito e facoltativo

    Carmy Grimaldi Carmy Grimaldi 12 agosto 2016 16:06 Rispondi
  • Alle mie figlie ho fatto tutto ciò che era possibile fare, obbligatori e facoltativi… Non ho pagato nulla! Ma chi ha pagato in Lombardia, che cosa ha fatto di così particolare???? Mah…

    Monica Cicu Monica Cicu 12 agosto 2016 23:41 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *