Mark Zuckerberg presto papà: l’annuncio (ovviamente) su Facebook

Scritto da

Pollice alzato! Mi piace!

Salutiamo con uno dei linguaggi in codice simbolo del social network Facebook una lieta, anzi lietissima notizia che in pochi istanti ha fatto il giro del mondo!

Il fondatore e CEO di Facebook, Mark Zuckerberg, ha annunciato proprio sulle pagine virtuali della sua creatura social, che la moglie Priscilla Chan è finalmente in attesa di una bambina.

Una storia a lieto fine con dei risvolti non semplici e molto dolorosi. L’annuncio felice di Zuckerberg, infatti, è intervallato da dichiarazioni sofferte, che riguardano le difficoltà di portare a termine la gravidanza attraversate da Mark e Priscilla.

La coppia, appena trentenne, ha dichiarato di aver subito 3 aborti spontanei nel corso di questi ultimi anni, raccontando con trasporto il dolore intenso provato dopo ciascuna delle perdite.

Le rivelazioni di Priscilla e Mark, per stessa ammissione dei due protagonisti, sono state considerate un gancio utile per le tante persone che, come loro, hanno dovuto affrontare la stessa sofferenza e le stesse problematiche legate alla perdita di una nuova vita ancora in grembo.

Un’esternazione di emozioni per non far sentire sole ed abbandonate le tante coppie che ogni giorno affrontano il grande dolore dell’aborto.

La rete, come previsto, non ha tardato a rispondere. Milioni sono state le manifestazioni di affetto, partecipazione e commozione, manifestate dagli utenti di Facebook alla giovane coppia. Tanti utenti, inoltre, hanno colto l’occasione per raccontare le proprie storie di dolore, fallimento e sofferenza legate ad aborti spontanei.

Altri hanno lanciato messaggi di speranza postando migliaia e migliaia di foto di bambini nati dopo una lunga e travagliata storia di tentativi di fecondazione e concepimento, costellati da fallimenti e delusioni.

La storia di Mark e Priscilla, ne siamo certi, è solo all’inizio: aspettiamo fiduciose nuovi post e foto del pancione più social del mondo!

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
·
Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *