Le lumachine finte

Scritto da

Che ne dite di realizzare delle deliziose lumachine finte a base di frittata e verdure per i vostri bambini? Si tratta di una pietanza creativa ed estremamente saporita che non vi ruberà eccessivo tempo. Vediamo di seguito come procedere.

Ingredienti

  • 6 uova
  • 250 grammi di erbette
  • ½ bicchiere di latte parzialmente scremato
  • Insalata q.b.
  • 30 grammi di formaggio grattugiato
  • 2 fette di prosciutto cotto leggermente spesse
  • 6 fette di formaggio fuso (tipo sottiletta)
  • 3 carote lessate
  • Un pugnetto di rosmarino
  • Sale q.b.
  • Aceto balsamico q.b.
  • Olio extra vergine di oliva q.b.

Preparazione

In un tegame piuttosto capiente versate un filo di olio Evo e fate scottare leggermente le erbette, non dimenticandovi di salarle. Nel frattempo in una terrina rompete le uova  e aggiungete il mezzo bicchiere di latte, il formaggio grattugiato e il sale. Quindi sbattete il tutto con una forchetta, fino a ottenere un composto omogeneo. A questo punto adagiate le erbette scottate sul tagliere, tritatele grossolanamente e poi versatele nella terrina dove sono contenute le uova sbattute.  Dopo aver amalgamato il tutto, versate il vostro composto in una teglia rivestita con carta forno. Infornate a 180°per circa 15 minuti fino a quando la vostra frittata non sarà perfettamente cotta.

Una volta estratta dal forno, rivoltatela su un tagliere e lasciatela raffreddare. Successivamente adagiate sulla frittata le sottilette e il prosciutto cotto. Quindi arrotolatela su se stessa e avvolgetela con della pellicola, in maniera tale che possa ben compattarsi. Depositate il rotolo in frigorifero per circa 30 minuti. Una volta trascorso il tempo necessario, tagliatelo in rondelle. Queste ultime vi serviranno per creare il guscio della lumachina, mentre userete la carota per fare il corpo e il rosmarino per le antenne. Realizzate la composizione su un letto di lattuga. A parte miscelate sale, olio evo e aceto balsamico  per condire la vostra succulenta pietanza.

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
·
Categorie dell'articolo:
Ricette

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *