Imparare a crescere con un “amico speciale”

Scritto da

Affrontare una patologia medica grave nei primi mesi di vita del proprio figlio è senza dubbio una delle sfide più difficili a cui la vita mette di fronte. Un “amico speciale” per il bimbo può sicuramente aiutare nel percorso, questo è ciò che è successo ad una famiglia negli Stati Uniti, poco dopo la nascita della loro splendida figlia Scarlette.

La piccola biondina, secondo genita della coppia, è venuta alla luce con una forma rarissima di cancro che le ha provocato una grave deformazione al braccio sinistro. Per questa ragione, dopo soli 10 mesi di vita, i medici hanno dovuto sottoporla ad un intervento chirurgico di amputazione dell’arto, completamente riuscito.

Non è difficile immaginare, in questa situazione, quanto siano stati difficili da affrontare i momenti successivi all’operazione, e quanto lo saranno anche in futuro nel gestire tutte le problematiche legate alla quotidianità. Ma la famiglia della piccola Scarlette ha avuto un’idea brillante per poter dimostrare alla loro figlia quanto non si debba sentire sola nell’affrontare una crescita che la metterà di fronte a molte situazioni critiche. Per questo motivo i genitori hanno deciso di adottare un piccolo gattino che, come lei, è stato costretto a perdere una zampetta a causa di un incidente: durante una trasmissione televisiva, infatti, i genitori della piccola sono stati colpiti dalla storia andata in onda e hanno deciso di adottare l’animale.

Alla vigilia dello scorso Natale, quando il piccolo amichetto domestico è stato regalato a Scarlette, è scattato subito l’amore tra i 2: i genitori hanno spiegato alla bambina come anche lui avesse qualcosa in meno, ma che ciò non gli impediva di poter vivere normalmente ed essere felice.

L’obiettivo della famiglia è stato per il momento raggiunto: Scarlette ha trovato un compagno speciale con cui condividere le difficoltà quotidiane. Dallo scorso Natale i 2 sono diventati inseparabili, vivendo una quotidianità certamente fatta di difficoltà, ma anche di tanta normalità, unita ad un amore sconfinato, come quello che i genitori hanno per la piccola.

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
·
Categorie dell'articolo:
Bimbi "speciali"

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *