Il secondo mese di gravidanza

Scritto da
chiara.gera@algorithmedia.com'

Al secondo mese, periodo che va dalla 5a all’8a settimana di gravidanza, ormai la maggior parte delle donne ha scoperto di essere incinta e oltre ad abbandonare tutte le cattive abitudini, deve scegliere un ginecologo e sottoporsi al primo ciclo di esami di routine. Si fanno sentire i primi fastidi fisici e sbalzi d’umore, ma è assolutamente normale dato il cambiamento che si sta affrontando.

Il bambino
Tra la quinta e l’ottava settimana l’embrione subirà grandi trasformazioni e il piccolo,che alla fine del primo mese somiglia a un girino di all’incirca 8 mm alla fine del secondo misurerà fino circa a 4 cm per 3 grammi di peso. Tra la 5a e l’8a settimana inizia a formarsi prima il cuore (che, per quanto non del tutto sviluppato, si può già sentire battere), reni e polmoni. Iniziano a svilupparsi anche arti e tratti del viso come mento guance e mandibole. Col trascorrere del tempo poi gli incavi sui lati della testa diventeranno i canali uditivi e insieme si formeranno occhi e naso. Nell’ 8a settimana ha inizio l’importante processo dell’ossificazione dello scheletro e il bambino compierà per la prima volta movimenti spontanei, anche se ancora impercettibili per la madre. La testa, punto in cui la crescita è concentrata, costituisce la metà del corpo (le nuove cellule cerebrali si generano alla velocità di 100 cellule al minuto) mentre gambe e braccia sono piccole e poco sviluppate. La sua crescita e davvero impressionante: per farvi un’idea, vi basti sapere se alla 7a settimana il vostro piccolo è già 10.000 volte più grande rispetto al concepimento.

La mamma
Le sensazioni che si possono avere durante il secondo mese sono molte e non è detto che tutte le donne le avvertano allo stesso modo. A livello fisico anche se la trasformazione del corpo ancora non è evidente agli occhi di tutti, potreste notare cambiamenti nel ventre (più gonfio), nel seno (tensione aumento del volume, formicolio, inscurimento delle areole, maggiore evidenza dei capillari, maggiore prominenza delle ghiandole lubrificanti) o avvertire affaticamento, sonnolenza, nausea, occasionali mancamenti o capogiri, mal di testa. Potrebbe inoltre notare secrezioni vaginali bianche, stitichezza e salivazione eccessiva. Non è il caso di allarmarsi è tutto normale l’importante è non affaticarsi troppo, per diminuire le nausee può essere utile sgranocchiare qualcosa di secco, mentre è bene iniziare ad usare una crema idratante per prevenire le smagliature e curare maggiormente la vostra pelle. Anche a livello emotivo si potrebbero avvertire cambiamenti: sbalzi di umore, irritabilità, irrazionalità, voglia di piangere, paura, gioia ed euforia oltre che a un senso di irrealtà rispetto all’esistenza o meno della gravidanza. Anche in questo caso è importante non spaventarsi e iniziare a farci l’abitudine: gli sbalzi d’umore vi accompagneranno ancora per molto tempo!

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Mesi di gravidanza

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *