Gnocchetti con rucola e squacquerone

Scritto da

Facili da preparare, gli gnocchetti con rucola e squacquerone, sono un piatto leggero e delicato adatto a chi vuole gustare una pietanza invitante senza appesantirsi. Questa ricetta priva di olio e speck, si adatta benissimo all’alimentazione delle donne in gravidanza, le quali come è noto devono prestare particolare attenzione agli alimenti da assumere.
La presenza della rucola poi è un vero toccasana per le mamme in dolce attesa. Molti sono infatti i benefici apportati: il suo effetto diuretico permette di eliminare i liquidi in eccesso; l’alto contenuto di sostanze aromatiche stimola i succhi gastrici e facilita la digestione; la presenza di vitamina C alza le difese immunitarie e protegge il corpo dalle infiammazioni.

Tempo di preparazione: 40′

Calorie: 330 Kcal a porzione

Ingredienti per 4 persone

Per gli gnocchi:
– 500 g di patate lesse
– 100 g di farina
– un pizzico di noce moscata

Per il condimento:
– 150 g di squacquerone
– due o tre manciate di rucola
– 30 g di grana grattugiato
– sale q.b.

Procedimento
Preparate gli gnocchi. Con le patate precedentemente lessate, la farina e la noce moscata realizzate un impasto compatto, non troppo duro, privo di grumi. Dall’impasto realizzate dei piccoli filoni con uno spessore di massimo 3 cm. Tagliate i filoni in pezzetti, lunghi 2 cm e passate ogni pezzetto su una forchetta per dargli la rigatura tipica dello gnocco. Lasciateli riposare per un quarto d’ora su un vassoio.

Preparate il condimento. Pulite e lavate la rucola, tagliatela a striscette. Prendete una pentola antiaderente e mettetela sul fornello a fuoco basso. Versate lo squacquerone e fatelo sciogliere, avendo cura di non renderlo eccessivamente liquido.
Nel frattempo lessate gli gnocchi in abbondante acqua salata. Una volta cotti versateli nella padella con il condimento e aggiungete la rucola e il grana grattugiato. Amalgamate il tutto, sul fuoco basso, e servite nel piatto.

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
Categorie dell'articolo:
Gravidanza e allattamento · Ricette

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *