I giochi con neonati che un fratellino “grande” può fare

Scritto da
giochi con neonati

L’arrivo di un fratellino o una sorellina può essere spiazzante per i bimbi più grandi. La mamma e il papà che finora erano soltanto loro devono essere divisi con un altro piccolino che a stento si muove. Come fare per aiutarli a vivere un po’ meglio questa situazione inizialmente traumatica?

Una delle risposte più semplici è coinvolgerli nei giochi.

Giochi con neonati da 0 – 3 mesi

Quando il neonato è in questa fase della sua vita interagisce molto poco. Per un bimbo un po’ più grande potrebbe essere una delusione. Ma ci sono delle piccole attività che possono fare insieme:

  • “Guarda qui”: Il bimbo più grande prende un gioco da neonato (morbido) e glielo passa davanti agli occhi lentamente, in modo che il bebè sposti gli occhi seguendolo.
  • “Dove è andato?”: Quando il piccolo avrà un paio di mesi, l’oggetto potrà essere fatto sparire velocemente per poi riapparire magicamente. Si divertiranno tutti e due i bimbi.
  • “Ti racconto una storia”: Il bimbo più grande, inoltre, può anche leggere un libro o raccontare qualcosa al piccolino che si abituerà presto alla voce del fratello.

Giochi con neonati 3-6 mesi

  • “Fai una risatina”: Dopo i 3 mesi, il neonato è molto più attento e riesce a fare semplici interazioni, come risatine. Il fratellino più grande può fare dei piccoli “show”, assieme ai suoi giochi preferiti, o può riprodurre i versi degli animali o altro, per far ridere e divertire il piccolino.
  • “Riprodurre i suoni del neonato”: in questo modo si può innescare una sorta di dialogo tra i due fratellini. È importante spiegare al più grande che quando il neonato dice “oooouuuuaaaa” intende dire proprio quello e non una parola che non sa pronunciare.

Giochi con neonati 6-9 mesi

  • “Facciamo un concerto”: dai ai bambini qualche cucchiaio di legno, un’insalatiera di plastica, qualcosa che possa rappresentare un tamburo o prova a costruire tu per loro dei semplici strumenti musicali, e poi dai loro la possibilità di fare tutto il rumore che vogliono. Si divertiranno tanto.
  • “Bu Bu sette”: Un classico intramontabile che non delude mai a nessuna età 🙂
Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Cura del bambino

Commenti

Rispondi a Sofia Luna Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *