Calo culle, in Italia nascono meno bambini

Scritto da
calo-culle-in-italia

Ogni anno è sempre peggio: secondo l’Istat in Italia nascono sempre meno bambini e 8 nati su 10 hanno una madre ultra quarantenne. Inoltre secondo il report annuale dell’Istituto nazionale di statistica il numero medio di figli per donna è sceso dall’1,46 del 2010 a 1,35, con gli stranieri che sembrano cominciare ad adattarsi ai numero italiani.

Calo culle, i dati Istat sulla natalità in Italia

Dalle ricerche è emerso che il calo di natalità nel nostro paese – 17 mila nati in meno rispetto al 2014 non sono proprio bazzecole – è avvenuto perché le donne italiane in età riproduttiva sono sempre meno numerose e quelle che ci sono mostrano una propensione sempre più bassa ad avere figli. Considerando le sole donne italiane, la maternità è parecchio posticipata, in quanto il 9,3% ha almeno 40 anni, mentre solo l’8,2% ha meno di 25 anni. Inoltre, sebbene la scelta di posticipare la maternità sia un fenomeno che riguarda soprattutto le donne italiane, nell’ultimo anno sono calati anche i nati da coppie di stranieri o con un solo genitore italiano.

I nomi più usati nel 2016

Anche quest’anno il nome maschile più gettonato in Italia è Francesco, seguito da Alessandro e Mattia, mentre per le bambine i primi tre posti della classifica sono occupati da Sofia, Aurora e Giulia che staccano decisamente tutti gli altri nomi femminili.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo

Commenti

  • Chissà perché!! Di che ci stupiamo!!!

    Stefania Amendola Stefania Amendola 15 dicembre 2016 18:04 Rispondi
  • Che scoperta

    Raffaella Russo Raffaella Russo 15 dicembre 2016 18:28 Rispondi
  • Magari una politica a sostegno come negli altri paesi no eh??? Scherzi! Italia paese di vecchi…

    Anna Pozza Anna Pozza 15 dicembre 2016 18:33 Rispondi
  • Li avete voluti i frociacci maledetti…adesso beccatevi le conseguenze

    Laura Santinami Laura Santinami 15 dicembre 2016 18:47 Rispondi
  • Presente prima a 41 e seconda tra poco a 44

    Anna Rita Ricciardi Anna Rita Ricciardi 15 dicembre 2016 19:55 Rispondi
  • ci pensano gli stranieri…

    Diana Perfilieva Benvenuti Diana Perfilieva Benvenuti 15 dicembre 2016 20:07 Rispondi
    • E meno male …

      Gricel Acharan Gricel Acharan 15 dicembre 2016 20:35 Rispondi
    • Sempre a solito ricorda ti che anche voi siete stranieri in altri paesi

      Shkelzen Sokoli Marzena Mochnaczewska Shkelzen Sokoli Marzena Mochnaczewska 15 dicembre 2016 21:09 Rispondi
    • Vi ricordo che una metà della popolazione Italiana vive in America. È vero che in Italia i figli gli fanno dopo i 40 la maggior parte e bisogna rispettare tutti e ogni uno vive la sua.

      Rabia Çetin Rabia Çetin 15 dicembre 2016 21:33 Rispondi
    • “in Italia nascono meno bambini” vuol dire che tutti coloro che vivono in Italia fanno meno figli,stranieri compresi!

      Valentina Moroni Valentina Moroni 15 dicembre 2016 21:54 Rispondi
  • Grazie al caZzo!

    Nadia D Nadia D'Alfonso 15 dicembre 2016 20:12 Rispondi
  • Laura Santinami complimenti per il tuo modo fi esprimerti!!!!! Non ci sono parole……

    Stefania Mascellino Stefania Mascellino 15 dicembre 2016 20:12 Rispondi
  • Mi stupisco che se sei qui sei una mamma o stai per diventarlo…..pensa che quel “frociaccio maledetto”(riprendo le tue parole) potrebbe un giorno essere tuo figlio/a….capisco e rispetto le opinioni altrui ma usare questo disprezzo e’ veramente troppo….

    Stefania Mascellino Stefania Mascellino 15 dicembre 2016 20:17 Rispondi
  • Ci credo: zero agevolazioni se non a chi è ridotto sul lastrico e per giunta con cifre ridicole, zero assistenza alle mamme, per non parlare della maternità VERGOGNOSA, stipendio al 30% già dal 3 mese (praticamente la fame).

    Elisa Villani Elisa Villani 15 dicembre 2016 20:28 Rispondi
  • Chissà perché?grazie al nostro bello stato……..ho 43 anni in attesa del primo figlio ma la mia è stata una decisione nn facile da prendere visto che ……………per vivere dignitosamente bisogna avere un lavoro e assicurare a un figlio tutto quello gli si può dar cioè crescerlo dargli un istruzione e renderlo libero di scegliere cosa fare nella vita!

    Patrizia Giammarino Patrizia Giammarino 15 dicembre 2016 20:28 Rispondi
  • Elisa Villani mi riferisco a chi ho taggato subito sopra!!

    Stefania Mascellino Stefania Mascellino 15 dicembre 2016 20:30 Rispondi
  • C’è poco da commentare essere mamma è un lavoro che lo stato non riconosce in quanto tale . Le donne devono lavorare nella maggior parte dei casi e allevare un bambino è un lavoro a tempo pieno che spesso non concilia con le necessità della famiglia di portare a casa due stipendi.

    Federica Da Col Federica Da Col 15 dicembre 2016 20:49 Rispondi
  • Cioè solo 2 mamme su 10 under 40? Mi sembra strano

    Sara Zanocco Sara Zanocco 15 dicembre 2016 20:52 Rispondi
  • Ma chiedersi il perché!? Mettete noi donne nella condizione di rinunciare ad un minimo di indipendenza economica perchè non siamo per nulla tutelate! Questo significa uno stipendio in meno con la vita che diventa sempre più cara! Come possono due ragazzi giovani, senza prospettiva di vita lavorativa e indipendenza, crearsi una famiglia o anche solo pensarci!?

    July Jules July Jules 15 dicembre 2016 20:52 Rispondi
  • Chissà come mai? Ma…

    Lucia Mischianti Lucia Mischianti 15 dicembre 2016 20:53 Rispondi
  • Invece chi ha coraggio e i figli li fa poi chi è che i assume?? Vogliamo parlarne davvero?? È volete più bambini lo stato ci deve uno stipendio da casalinga mamma……. una donna non può essere costretta a dover scegliere tra lavoro e famiglia dovrebbe essere un suo diritto avere entrambi quando più le fa comodo e più aiuti!!!! È un lavoro essere madre e casalinga un lavoro di 24 ore su 24 niente feste niente Week end niente… sempre e cmq

    Martina Costarelli Martina Costarelli 15 dicembre 2016 21:12 Rispondi
  • Quando ho fatto la morfologica pochi giorni fa c erano donne che avevano quasi l età di mia madre. Questo perché? Uno prima cerca di sistemarsi ma se aspetta qui in Italia buonanotte!!!

    Martina Stagi Martina Stagi 15 dicembre 2016 21:25 Rispondi
    • Discorso giusto ma…come paghi affitto o mutuo, bollette e cibo? E se devi lavorare lo sai quanto costa l’asilo nido privato visto che chi lavora in nero e non paga le tasse ha diritto all’asilo comunale e noi no?

      Antonella Spinoso Antonella Spinoso 16 dicembre 2016 8:43 Rispondi
    • Lo so vai!! Aspetto il secondo bimbo ho 26 anni..siamo con lavoro precario in una casina simile a quella dei puffi. Ci siamo buttati lo stesso ! Spero solo che l indeterminato arrivi prima o poi!

      Martina Stagi Martina Stagi 16 dicembre 2016 8:52 Rispondi
    • Apprezzo il coraggio, ma i soldi e i conti sono matematica.

      Antonella Spinoso Antonella Spinoso 16 dicembre 2016 9:00 Rispondi
  • ma siete sicuri la settima centrale di novembre quando è nata la mia bimba in ospedale c’era il.delirio per le troppe nascite

    Giovanna Infantino Giovanna Infantino 15 dicembre 2016 21:36 Rispondi
  • Nn ci sono i soldi per fare i figli e poi appena fatti nn te li puoi godere perché devi lavorare e un casino. Poi povere mamme quarantenne lasciatele poverine magari hanno fatto tanto fatica per averli nn si giudica nessuno è razzismo

    Laura Di Fiore Laura Di Fiore 15 dicembre 2016 21:38 Rispondi
  • Ok che diventare mamme giovani non è facile visto il lavoro il costo della vita ecc ecc….ma c’è anche da dire che molte donne oggi giorno prediligono la carriera al diventare mamma poi arrivata una certa età piangono perché non riescono ad avere figli così facilmente e devono fare le cure varie ma scusa dico io ?????? Dov’è il senso in tutto questo? ?? Non potete lamentarvi se preferite la carriera e poi quando oramai vi resta poco di cui godere vi salta in testa di fare un figlio anche perché 1 non è giusto ed è puro egoismo 2 se fate i figli a 40 anni tra 10 anni il pargolo vi viene a trovare in auspizio? ??? Ma per favore….comunque il mio commento è riferito ovviamente a quelle donne che pur vivendo una situazione economica più che decente aspettano a fare i figli solo per carriera

    Elisabetta Vasic Elisabetta Vasic 15 dicembre 2016 21:50 Rispondi
    • Io ho 40 anni,due figlie già grandi ed un maschietto in arrivo….e se Dio vorrà quando mio figlio avrà 20 anni ed io 60 e mio marito 63,lo porteremo in discoteca….altrochè ospizio cara mia….parla x te….tu evidentemente ti senti vecchia già da adesso

      Sara Perfetti Sara Perfetti 16 dicembre 2016 8:34 Rispondi
    • Vedremo se la salute te lo permetterà….lo spirito può sempre sentirsi giovane ma l’età è l’età mia cara e vuoi o non vuoi si fa sentire…io ho 28 anni e una bimba di 12 mesi e direi che sono molto più giovane di te perciò….vedi te….

      Elisabetta Vasic Elisabetta Vasic 16 dicembre 2016 8:47 Rispondi
    • Guarda che il mio commento era per chi sceglie la carriera pur stando bene economicamente non per quelle come te che purtroppo sono costrette a lavorare per vivere…leggi tutto il commento l’ho anche specificato…nemmeno io navigo nell’oro quindi capisco pienamente.

      Elisabetta Vasic Elisabetta Vasic 16 dicembre 2016 8:51 Rispondi
  • Io sn mamma giovane la mia prima a 16 anni e adesso la mia seconda a 22 anni

    Francesca Zini Francesca Zini 15 dicembre 2016 21:59 Rispondi
  • Grz uno ci pensa 2 volte

    DeniseLove De Finis DeniseLove De Finis 15 dicembre 2016 22:50 Rispondi
  • Nn Bene!!

    Laura Sisti Laura Sisti 15 dicembre 2016 23:02 Rispondi
  • Fare i figli costa tanto.

    Assania Assy Assania Assy 15 dicembre 2016 23:25 Rispondi
  • Ale Sandra diglielo tu che titolari abbiamo qui in italia ,che se fai un figlio,quando rientri dalla maternità ti trattano come la peggio….senza contare le zero tutele che hanno le mamme!ma dai,come si fa? La verità è che è l’italia il terzo mondo!

    Nausicaa Piovan Nausicaa Piovan 15 dicembre 2016 23:39 Rispondi
  • E normale visto che non abbiamo nessun aiuto

    Alina Bindea Alina Bindea 16 dicembre 2016 2:34 Rispondi
  • Presente..47

    Amata Caterina Amata Caterina 16 dicembre 2016 8:07 Rispondi
  • Non.si fanno.tardi solo per fare carriera..si fanno.anche tardi perche ci.sono.problemi e.provi da una vita..poi se hai fortuna li fai da giovane

    Amata Caterina Amata Caterina 16 dicembre 2016 8:10 Rispondi
  • Se ci fossero più agevolazioni per noi mamme forse si potrebbe pensare di fare figli !!! Basterebbe una maternità più prolungata senza dover perdere lo stipendio !!! E più agevolazioni economiche !!! Io ho una figlia di 1 mese e onestamente non so se farò un’altro bimbo !!!

    Pamela Scaggiante Pamela Scaggiante 16 dicembre 2016 8:43 Rispondi
  • Che razza di domande

    Giusy De Marco Giusy De Marco 16 dicembre 2016 9:00 Rispondi
  • Chissà come mai!?

    Loredana de Giuseppe Loredana de Giuseppe 16 dicembre 2016 13:44 Rispondi
  • Colpa loro

    Go Francesca Go Francesca 16 dicembre 2016 15:16 Rispondi
  • Tantissimi anni fa si viveva quasi nella miseria ma avevano tanti figli… adesso non fanno figli perche ai poveri bambini vogliono tutto di marca i phone tablet mega giocattoli.. tutto di marca..di tutto e di piu..la gente deve capire che si puo vivere anche con poco basta non spendere un patrimonio i bambini portano felicita in casa la solitudine porta solo malattia..accudiscono piu animali orami che crescere un bambino..

    EbuBekr Sulejmani EbuBekr Sulejmani 16 dicembre 2016 16:14 Rispondi
  • Ma se è tutto a pagamento……è normale ke una coppia nn fa figli

    Dino Anna Adzic Dino Anna Adzic 16 dicembre 2016 16:27 Rispondi
  • io a marzo partorisco il mio terzo figlio e sinceramente nn ho quarant’anni ma bensì trentatre

    Melania Sgaramella Melania Sgaramella 16 dicembre 2016 17:44 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *