Baby Box, la soluzione finlandese per i nuovi nati

Scritto da
baby box finlandia
info@maternita.it'

Sin dal 1938 in Finlandia le neomamme o chi adotta un bambino riceve un pacco dono dal governo contenente abiti, copertine e prodotti per l’igiene e la cura del nuovo arrivato. Insomma tutto quanto serva come “kit” di prima accoglienza. Lo scopo sociale dell’iniziativa era quello di supportare le famiglie offrendo appoggio anche in considerazione dell’allora alta mortalità infantile.

Baby Box: come è cambiata nel corso degli anni

Oggi la normativa è ancora in vigore ma il contenuto del pacco si è aggiornato nel corso del tempo in considerazione dei mutamenti socioeconomici. Oggi le neomamme ricevono la tutina da neve, il termometro per il bagnetto e molto altro ancora. Una tradizione che ai finlandesi piace tanto che il 95% delle future mamme sceglie di ricevere la scatola, mentre solo il restante 5% alternativamente preferisce i 140 € equivalenti.

Una Baby Box contenente 50 oggetti per i nuovi nati

Nei 35.000 pacchi annui che il governo consegna, ogni famiglia riceve circa 50 oggetti ma l’equità sociale dell’iniziativa colpisce  in considerazione del fatto che il pacco viene distribuito a tutti, indipendentemente dalla condizione economica e per ogni figlio, ma anche perché non si fa differenza tra figlio naturale e adottivo.

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
· ·
Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo

Commenti

  • Bhe’,diciamo che anche le 800 euro che dovrebbero dare da qst anno,nn sn niente male!!!

    Ivan Braccini Ivan Braccini 13 marzo 2017 18:10 Rispondi
  • Sono un passo avanti da sempre…. oltre a questo le famiglie in generale sono mooooooolto tutelate…

    Elisa Camplani Elisa Camplani 14 marzo 2017 4:20 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *