Adattatore per body, e dici addio allo spreco!

Scritto da

In tempo di crisi non si butta via nulla, o quasi. Le nostre nonne sanno bene cosa sia larte del riciclo, un po’ meno noi che siamo una generazione “vittima” del consumismo e della globalizzazione. Se un oggetto si rompe, via, lo buttiamo, al punto che ormai certe figure professionali come il calzolaio quasi non esistono più. Epperò quando si tratta dell’economia della nostra famiglia, a meno che non abbiamo un conto con molti zeri e un portafogli di un certo spessore, si dovrebbe fare attenzione a non sprecare. 

In soccorso di noi mamme econome arriva l’adattatore di body. Di cosa si tratta? Di un’idea fantastica che ci permette di non buttare via i body del nostro cucciolo, non per sempre, ovviamente. Delle volte capita però che abbiamo comprato un tot di body, magari perché erano in offerta, ma il bambino è cresciuto troppo velocemente e i body son diventati corti. Oppure che si utilizzino dei pannolini ecologici, che sono più spessi rispetto a quelli usa e getta, e che il body arrivi con fatica a chiudersi.

Ora, come ben sapete, un body troppo aderente alle parti intime non va mai bene perché aumenta la possibilità di comparsa delle irritazioni da pannolino e, nel caso dei maschi, può arrivare, per via dell’eccessivo calore che si sviluppa sui genitali, a diventare molto rischioso. La soluzione è l’adattatore di body. Questo non è altro che un lembo di stoffa con degli automatici che aumenta la lunghezza del body consentendo di utilizzarlo per qualche altro tempo.

Adattatore per body fai-da-te

In realtà non bisogna necessariamente acquistarlo, possiamo benissimo farlo in casa con materiali di recupero e risparmiare ulteriormente. Serve solo un vecchio body e 4 bottoncini automatici: fate però attenzione ad accoppiarli nel modo giusto a quelli sul body. Fate un orlo con la macchina da cucire, attaccate gli automatici e l’adattatore di body sarà pronto, ne basta uno da utilizzare per tutti i body che non vanno più bene al nostro bambino.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Tutto per il bebè

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *