9 Nona settimana di gravidanza

Scritto da

Il mio bimbo è piccolo come una ciliegia, pesa circa 2g!
Sei ormai giunta alla 9° settimana di gravidanza: vediamo cosa succede a te e al tuo bambino.

Il bambino

I suoi organi,nervi e muscoli iniziano ora a funzionare nonostante le loro dimensioni non siano ancora quelle definitive, che mostrerà una volta nato.
Inizia però a prendere forma: basti guardare le orecchie che danno i primi segni di sviluppo e le palpebre che cominciano a trovare la loro posizione. Anche le dita delle mani e dei piedi iniziano ad assumere la forma che avranno poi in futuro.
Non te ne accorgi ancora, ma il bambino cerca di crearsi più spazio, stirandosi e muovendosi.

La mamma

Non hai ancora il classico “pancione”, ma inizi ad avvertire una certa scomodità nell’ indossare i vestiti che, solo qualche settimana prima ti andavano a pennello.
Ti consigliamo di iniziare a prediligere un tipo di vestiario più largo e comodo, che ti creerà meno disagio, soprattutto se avverti ancora ondate di nausea. L’ accoppiata leggins e top sicuramente ti darà molto comfort in questi periodi.
Anche il seno si ingrossa, per questo motivo ti consigliamo di iniziare a prendere in considerazione l’ idea di indossare reggiseni più adatti alle tue esigenze presenti, quindi anche essi più confortevoli e larghi.
Forse non è ancora il momento di indossare un reggiseno di maternità, ma ti consigliamo comunque di abituarti a portare capi più ariosi e comodi.
Sei nel periodo del primo appuntamento con l’ ostetrica, che ti chiarirà molti dubbi e ti aiuterà a risolvere alcune problematiche riscontrate nel primo periodo della gravidanza.
Ti consigliamo di condividere le tue esperienze con altre mamme nella tua stessa situazione.

Cosa pensare

Anche se probabilmente lo hai detto a pochi intimi, è possibile che si possa notare il cambiamento che è in corso nel tuo corpo, anche da alcune manifestazioni emotive sul luogo di lavoro o a casa: mancanza di concentrazione, impulsività, stanchezza.
Potresti parlarne con il tuo datore di lavoro per discutere insieme su come è meglio muoversi , per il bene tuo e di ciò che porti in grembo, fermo restando che il datore di lavoro ha il dovere di prendersi cura della tua salute e di rendere conto , senza esclusione a tutti i diritti di maternità che ti competono.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Le 40 settimane · Settimane di gravidanza

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *